Suor Maria Enrichetta Dominici, che fu Superiora Generale dal 1861 fino alla morte (1894), diede nuovo impulso alla Famiglia Religiosa. Ne consolidò la spiritualità, sulla via dell’intimità trinitaria, e ne aprì agli orizzonti verso la missione ad gentes.

Madre Enrichetta desiderava fortemente che Dio e il Suo amore fossero conosciuti in tutto il mondo, perché – pensava – “è impossibile conoscerlo e non amarlo”. Per questo nel 1871 mandò le prime missionarie in India.

Presenti dapprima a Secunderabad, le suore si diffusero in vari stati indiani, ed oggi la nostra missione in India è la più grande.

Nel 1920 è stata aperta una comunità in Svizzera, per un servizio agli immigrati e nel 1952 siamo state inviate negli Stati Uniti, per un’opera di sensibilizzazione e animazione missionaria.

Negli anni successivi al Vaticano II, la presenza di noi, Suore di Sant’Anna, si è propagata in molti altri paesi: Brasile, Messico, Filippine, Perù, Cameroun, Argentina, Albania e Regno Unito.

Nel 1978 Madre Enrichetta Dominici, per l’eroismo con cui ha vissuto i valori cristiani nella quotidianità, è stata proclamata Beata da papa Paolo VI.

 

 
Stampa Esci Home